Giornata Mondiale del Folklore

,

L’ UNESCO dichiarò il 22 agosto Giornata Mondiale del Folklore , data scelta in ricordo di quel 22 agosto 1864, quando l’archeologo britannico William J. Thoms ha pubblicato sulla rivista londinese Atheneum , una lettera in cui ha utilizzato per la prima volta il termine “folklore”.
Nel 1878 uno dei fondatori , a Londra, della “Folklore Society” (FLS – società dedicata allo studio della cultura tradizionale in tutte le sue forme,  è stata una delle prime organizzazioni istituite al mondo per lo studio del folklore), definisce il folklore come la scienza che si occupa della sopravvivenza delle credenze e delle abitudini arcaiche nei tempi moderni

La parola folklore etimologicamente deriva da “folk” (popolo, gente,razza) e da “lore” (sapere,scienza) letteralmente, quindi, folklore significa “sapere popolare”.
Nel linguaggio corrente, per folklore intendiamo lo studio delle tradizioni popolari o l’insieme delle svariate manifestazioni, perlopiù tramandate oralmente, della cultura popolare: usi e costumi, musica, canto, danza, miti, fiabe e leggende, filastrocche, proverbi etc. , tratti che permettono  di distinguere una cultura dall’altra.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.